Composta di pere e zenzero

Abbinamento ormai consolidato quello tra pere e zenzero e che si presta molto bene anche in una composta tutta autunnale e dal profumo fresco e fragrante.
In questa stagione potete scegliere tra molte pere differenti, per consistenza e sapore, noi abbiamo utilizzato delle pere Red Williams per la nostra marmellata, che ha assunto un bellissimo colore ambrato (sì nella foto ci sono le pere Abate, purtroppo non avevo abbastanza Red Williams per la foto!), ma potete sbizzarrirvi e scegliere quelle che preferite, anche se vi suggerisco pere succose e non troppo croccanti.

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

20171011_205546_Richtone(HDR)

Tempo di preparazione: 20 minuti + 4-6 ore di macerazione + 1 ora di cottura (circa) – Difficoltà: facile

Ingredienti per 4-5 vasetti da 250 ml:
1,5 kg di pere pulite;
600 g di zucchero semolato (pari al 40% del peso delle pere);
1-2 radici di zenzero fresco grandi;
Succo di mezzo limone (facoltativo)

Preparazione:
Pulite le pere, privandole della buccia e del torsolo e tagliatele a pezzi non troppo piccoli.
Ponetele in una ciotola con lo zucchero, lo zenzero privato della buccia e grattugiato e il succo di mezzo limone (facoltativo, serve a evitare l’annerimento). Mescolate bene il tutto e lasciate macerare coperto con la pellicola per almeno 4 ore (meglio 6-8).
Trascorso il tempo di macerazione, ponete le pere in una pentola dal bordo alto e dal fondo spesso. Fate prendere il bollore a fiamma vivace, mescolando spesso, dopodiché riducete la fiamma e fate sobbollire a fuoco dolce per circa 40 minuti, mescolando ogni tanto. Il tempo di cottura varia in base alla consistenza delle pere, che sono solitamente più dure rispetto ad altri tipi di frutta, per cui non abbiate fretta e lasciate che si ammorbidiscano lentamente.
Quando la frutta sarà sufficiente morbida (circa dopo 40 minuti), potete passare con il minipimer metà della vostra composta e aggiungerla al resto, per renderla più cremosa. Questo passaggio consentirà anche di velocizzare un pochino il tempo di cottura.
Fate raggiungere nuovamente il bollore e proseguite la cottura fino a quando non avrà raggiunto la giusta consistenza. Per testarlo, versate una piccola quantità di marmellata su un piattino: se scivolta molto lentamente o resta ferma abbastanza a lungo, vuol dire che è pronta.
Nel frattempo, procedete alla sterilizzazione dei vasetti di vetro e dei coperchi (ci raccomandiamo sempre l’uso di coperchi nuovi, non riciclati).
Trasferite la marmellata nei vasetti ben puliti e asciutti, pulite bene il bordo e chiudete il coperchio, lasciate raffreddare completamente.
Dopodiché potrete procedere alla seconda sterilizzazione, che consentirà alla vostra marmellata di conservarsi per un anno. Ponete i vasetti in una pentola capiente con un canovaccio, riempitela di acqua fino a coprire di almeno due dita i coperchi. Ponete sul fuoco e contate 30 minuti da quando comincia a bollire con energia. Lasciateli raffreddare nell’acqua e controllate che la capsula sia rientrata. Se utilizzate vasi ermetici con guarnizione, potete provare a sollevare il coperchio dolcemente, se fa resistenza la sterilizzazione è andata a buon fine. L’indicatore più importante è che non ci siano state perdite in cottura.
Prima di assaggiare la vostra composta suggeriamo sempre di far passare almeno una 20 di giorni.
Fate scorta dei profumi dell’autunno per tutto l’anno, con questa deliziosa marmellata!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Pubblicità

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...