Polenta felice

L’abbiamo chiamata polenta felice perché chi non lo sarebbe con questi gustosi condimenti! Abbiamo usato la polenta instantanea, più pratica da preparare, ma che con qualche segreto dello chef non vi farà pentire della scelta “comoda”, anzi, vi permetterà di mangiare quando vorrete un piatto ricco e gustoso. Potrete preparare tutti i condimenti, oppure solo alcuni, o personalizzarli a vostro piacimento, poiché come sempre i nostri sono solo suggerimenti per arricchire le vostre cucine. Questo inoltre è un piatto perfetto da condividere in famiglia, con gli amici, o per una uggiosa giornata d’autunno!

Tempo di preparazione: 20 minuti + 30 di cottura dei condimenti vari + 5-6 minuti di cottura per la polenta – Difficoltà: media

Ingredienti per 4 persone:

Per la polenta:
250 g di polenta instantanea;
1/2 lt di acqua;
1/2 lt di latte;
80 g di burro;
sale q.b.

Per la pancetta:
200 g di pancetta (meglio se stesa);
1 noce di burro

Per i funghi:
400 g di funghi a piacimento (noi abbiamo usato i pioppini);
1 cucchiaio abbondante di trito (sedano carota e cipolla);
1 noce di burro;
1/2 bicchiere di vino bianco;
1/2 dado vegetale;
Prezzemolo q.b.
Sale e pepe

Per i fagioli:
2 barattoli di fagioli borlotti lessati;
2 cucchiai di concentrato di pomodoro;
2 spicchi d’aglio;
Salvia in foglie q.b.:
1 peperoncino secco;
1 noce di burro;
1/2 dado;
Olio d’oliva, sale e pepe

Preparazione:
Anche se sembrano molte cose, se saprete organizzarvi un pochino non avrete difficoltà, perché i procedimenti sono piuttosto facili.
Per prima cosa, pulite i funghi, eliminate i fondi terrosi e tagliate i gambi a pezzetti se sono troppo coriacei, mentre le cappelle potete lasciarle intere nel caso dei pioppini. Se invece usate degli champignon o altri funghi a cappello largo, vi suggerisco di tagliarli a fette. In una padella, ponete una noce di burro e un cucchiaio bello abbondante di trito e fate soffriggere. Aggiungete i funghi e fateli insaporire per qualche minuto. Quando avranno cominciato a prendere colore, versate mezzo bicchiere di vino bianco, oppure mezzo bicchiere d’acqua, il mezzo dado sbriciolato e aggiustate di sale e pepe. Lasciate trifolare a fiamma vivace per qualche minuti, 7-8 minuti dovrebbero bastare, finché non sono morbidi, ma non gommosi. Se dovesse asciugarsi troppo, aggiungete poca acqua alla volta. Spolverate con prezzemolo tritato e sale e pepe se necessario, e mettete da parte. I funghi sono pronti!
Per i fagioli, scolateli bene dalla loro acqua di conservazione e sciacquateli sotto acqua corrente. In una padella, aggiungete burro, olio, aglio scamiciato e un peperoncino secco, o se usate un peperoncino fresco tagliatelo a metà senza tritarlo e toglietelo a fine cottura. Aggiungete la salvia e un pizzico di sale e fate insaporire a fiamma vivace, finché la salvia non emana un buon profumo. Aggiungete i fagioli ben scolati e fateli saltare per 5 minuti senza farli bruciare. Aggiungete il concentrato di pomodoro diluito in mezzo bicchiere d’acqua, 1/2 dado sbriciolato e lasciate cuocere a fuoco basso, coperto, per una mezzoretta. I fagioli devono essere cremosi e ben insaporiti. A fine cottura potete aggiustare di sale e pepe, e mettere da parte. La preparazione dei fagioli potete svolgerla in contemporanea a quella dei funghi per ottimizzare i tempi.
Per ultima la pancetta! Noi abbiamo utilizzato della pancetta affumicata a cubetti, l’abbiamo fatta saltare in un padellino anti aderente finché non si è ben abbrustolita. Tuttavia, questa preparazione potrebbe risultare un po’ secca per condire la polenta, per cui vi suggeriamo di utilizzare della pancetta stesa, più grassa e di farla andare in padella antiaderente finché non rilascia i suoi grassi e non diventa bella croccante.
Per ultima la polenta: essendo istantantea richiede pochi minuti di preparazione, ma per ottenere una polenta bella ricca e cremosa, ci sono alcuni trucchetti da chef!
Miscelate acqua e latte in una pentola, e quando comincia a rapprendersi, aggiungete un bel pezzetto di burro, continuando a mescolare con energia. Salate leggermente, in base al tipo di condimento, la polenta non deve essere insipida, ma nemmeno troppo salata, visto che si accompagnerà a condimenti belli ricchi. La miscela di latte e burro, renderà la vostra polenta molto più gustosa e morbida. Per il resto, è sufficiente seguire le indicazioni riportate sulla confenzione.
A questo punto potete portare in tavola la vostra polenta su un bel tagliere con i suoi condimenti così che ognuno possa condirla a suo piacimento, oppure fare delle piccole porzioni di assaggio per un risultato più raffinato ma sempre gustoso.
In entrabi i casi, non solo la vostra polenta sarà molto felice, ma lo sarete di sicuro anche voi! Personalizzatela con i vostri condimenti preferiti e condividetela con la vostra famiglia e i vostri amici!

Restate sempre aggiornati, trovate tutti i riferimenti sotto alla pagina!

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...