Polpettone all’arancia

Un classico del pranzo domenicale, rivisitato in maniera gustosa e saporita! Basta davvero poco per dare una marcia in più al classico polpettone e pranzare in maniera originale e deliziosa!

Mi raccomando, seguiteci anche su Facebook! Tagliatelle a Colazione

20171022_131259

Tempo di preparazione: 20 minuti + 60-65 minuti di cottura + 10 minuti di raffreddamento – Difficoltà: media

Ingredienti per 4 persone:
500 g di macinato di maiale;
100 g di mortadella a fette sottili;
120 g di grana padano o parmigiano;
4 arance;
1 uovo;
2 fette di pane;
1/2 bicchiere di marsala;
4 cucchiai di aceto balsamico;
1 cucchiaio di salsa Worchester;
Latte q.b.;
Sale, pepe;
Trito di sedano carote e cipolla q.b.;
1 noce di burro;
1 cucchiaio d’olio d’oliva;
Pangrattato q.b.

Preparazione:
Tritate finemente la mortadella al coltello e mettete il pane in ammollo nel latte per qualche minuto.
In una ciotola versate la mortadella, il pane ben strizzato, 3 cucchiai di aceto balsamico e 1 cucchiaio di salsa Worchester. Passate il tutto con un frullatore a immersione finché non avrete un composto omogeneo.
A parte, amalgamate l’uovo, il sale, il pepe e il grana padano e aggiungete il composto precedentemente ottenuto con il frullatore. Mescolate bene con una forchetta.
Aggiungete il macinato ben sgranato e impastate il tutto con le mani per qualche minuto, finché tutti gli ingredienti non si saranno insaporiti.
Pulite due arance eliminando la buccia e la membrana interna fino a ottenere solo spicchi pelati a vivo, e spremete le altre due filtrando il succo.
Aggiungete al succo d’arancia sale, pepe e un cucchiaio di aceto balsamico, mescolate bene.
Date la forma al vostro polpettone aiutandovi con le mani leggermente unte o con della carta forno. Se dovesse risultare troppo morbido, aggiungete un cucchiaio di pangrattato alla volta al bisogno.
Quando il polpettone avrà preso forma, ripassatelo in un piatto con il pangrattato, questo permetterà di ottenere una crosticina invitante in cottura e lo manterrà succoso e morbido all’interno.
In una pentola dal fondo spesso e possibilmente dai bordi alti e stretti (aiuteranno la cottura uniforme del polpettone), versate un cucchiaio d’olio, una noce di burro e il trito di sedano carote e cipolla.
Fate soffriggere finché non diventa dorato, a fuoco medio.
Aggiungete il polpettone e fate cuocere circa un minuto per lato, finché l’esterno non sarà sigillato. Aggiungete il marsala e fate sfumare l’alcol per un paio di minuti, infine aggiungete il succo d’arancia e le fette pelate a vivo.
Coprite e lasciate cuocere a fuoco medio per circa 30 minuti, assicurandovi ogni tanto che il fondo non bruci e nel caso aggiungendo poca acqua al bisogno.
Trascorsa la mezz’ora, girate il polpettone e lasciate cuocere per 15 minuti con il coperchio leggermente spostato, infine lasciar cuocere per altri 10 minuti completamente scoperto.
Finita la cottura, trasferitelo su un foglio di alluminio e avvolgetelo per circa 10 minuti. Questo permetterà alla carne di compattarsi e lo renderà più facile al taglio.
Il sugo potete passarlo con un frullatore a immersione se volete una salsa più densa e omogenea, oppure servirlo con i suoi pezzetti interi insieme al polpettone, dedicete in base alla vostra preferenza.
Noi lo abbiamo servito con della zucca tagliata a cubetti e ripassata velocemente in padella finché non si è arrostita leggermente, ma si presta molto bene per le classiche patate al forno, o per un’insalata ricca con foglia verde mele e noci.

Restate aggiornati, mettete mi piace alla nostra pagina Facebook o iscrivetevi! Tagliatelle a Colazione

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...