Peperoncini ripieni

Premessa: io amo alla follia i peperoncini ripieni di tonno! Credo che siano una conserva che non deve mai mancare nella dispensa, ma fatti in casa sono un’altra cosa e quindi, anche se è un procedimento un po’ noiosetto, vi consiglio caldamente di provarci!
Il nostro orto ci ha dato peperoncini tondi piuttosto tardi quest’anno, alcuni sono maturati addirittura a ottobre, ma nonostante la raccolta tardiva, sono stati belli carnosi e non si poteva proprio non approfittarne! Sulle dosi sarò abbastanza generica perché si va un po’ a gusto personale e anche a voglia di farli, visto il procedimento lungo.

Restate sempre connessi con noi anche su Facebook! Tagliatelle a Colazione

Tempo di preparazione: 30 minuti di preparazione + tempo di raffreddamento tra le varie parti + tempo per la sterilizzazione dei vasi – Difficoltà: media

Ingredienti per 3-4 vasi da 300 ml:
500 g di peperoncini tondi maturi;
250 g di tonno in scatola in olio d’oliva;
3-4 acciughe;
1 cucchiaino di capperi in salamoia o sotto sale (facoltativo);
Sale e pepe;
200 ml di aceto di vino bianco;
400 ml di acqua;
1 presa di sale grosso;
Bacche di ginepro q.b.;
Pepe in grani q.b.;
Foglie di alloro q.b.;
Olio d’oliva semplice o olio di semi di girasole q.b.

Preparazione:
Se avete la fortuna di potervi produrre in proprio i peperoncini, tanto meglio, altrimenti si possono acquistare in confezioni già pronte nei supermercati forniti. Utilizzate solo i peperoncini di un bel colore rosso, dalla polpa soda e senza grinze.
Io ormai mi sono abituata a farne a meno, ma è sempre meglio utilizzare dei guanti in lattice dal momento che le sostanze urticanti dei peperoncini possono essere molto fastidiose e dare irritazioni sia alle mani che alle mucose.
Per prima cosa, con un coltello affilato, incidete la parte superiore con il picciolo e tagliate via la calotta.
Con un cucchiaino o uno scavino rimuovete tutti i semi e filamenti bianchi interni, se necessario passate i peperoncini sotto acqua corrente. E’ un lavoro rognoso ma va fatto in maniera accurata, per evitare in futuro fastidiosi contrattempi.
Nel frattempo, in un pentolino, preparate una soluzione con acqua, aceto, sale grosso, alloro, ginepro e pepe in grani e fate arrivare a ebollizione.
Sbollentate i peperoncini puliti nella salamoia per circa 4 minuti, dopodiché rimuoveteli dal liquido con una schiumarola e fateli scolare a testa in giù su un canovaccio pulito.
Fate raffreddare e asciugare completamente.
Preparate il ripieno: scolate il tonno dall’olio di conservazione e sgranatelo per bene con una forchetta.
Aggiungete le acciughe e i capperi se graditi (io non li ho utilizzati perché a Giulio non piacciono, ma ci stanno benissimo!) aggiustate di sale e pepe e lavorate il composto finché non avrà assunto una consistenza omogenea. Potete facilitarvi il compito ripassando il tutto con il minipimer o con un frullatore.
E’ il momento di assemblare! Prendete i vostri peperoncini ben asciutti e farciteli con la crema di tonno.
Disponeteli nei vasetti precedentemente sterilizzati e versate olio a coprire lentamente, in modo da non formare bolle d’aria.
Potete usare sia un olio d’oliva (meglio non extravergine) che un olio di semi e vi spiego perché: essendo una conserva, un olio d’oliva extravergine dal sapore troppo marcato potrebbe rendere i peperoncini amari, mentre un olio di conserva più semplice e dal sapore più neutro permetterà ugualmente una perfetta conservazione senza modificare il gusto.
Quando i peperoncini saranno perfettamente coperti, chiudete i vasetti.
Essendo sott’olio non è necessario procedere alla pastorizzazione per renderli ermetici, tuttavia è un procedimento che vi suggerisco di fare ugualmente, per allungare la durata dei vostri peperoncini ripieni e gustarveli tutto l’anno!
Sono anche molto graditi come regalo o presente, e vi consiglio di farne scorta!

Restate sempre connessi con noi anche su Facebook! Tagliatelle a Colazione

Pubblicità

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...