Lasagna con cavolo verde, porro e prosciutto crudo

C’è un detto dalle mie parti, che trovo molto saggio: chi si loda si imbroda.
Io non dirò che queste lasagne sono semplicemente eccezionali, vi dirò invece che dovete provarle per capire quanto sono eccezionali!
Un piatto ricco, saporito, bello da vedere e buonissimo da mangiare con verdure stagionali spesso un po’ snobbate, ma che in questa veste si trasformano.
Sono ideali per un pranzo della domenica, una cena formale, o un menù un po’ particolare per qualche evento. Possono essere preparate in anticipo e vanno solo leggermente scaldate prima di essere servite, perché rendono al meglio quando sono tiepide e non bollenti!

Seguiteci su Facebook, restate aggiornati! Tagliatelle a Colazione

Tempo di preparazione: 40 minuti + 40 di cottura – Difficoltà: media

Ingredienti per 4 persone:
250 g di lasagne pronte (ho usato quelle secche);
700 ml di latte;
50 g di burro;
50 g di farina;
1/2 cavolo verde;
1 porro medio;
150 g di prosciutto crudo saporito tagliato a fettine sottili;
Olio d’oliva q.b.;
Sale, pepe, noce moscata q.b.;
Acqua q.b.;
Parmigiano reggiano q.b.

Preparazione:
La preparazione in sé non è difficile, tuttavia è suddivisa in vari passaggi ed è bene partire già pronti per far sì di ottimizzare ogni passaggio.
Un suggerimento è quello di farvi trovare già pronti tutti gli strumenti necessari: una pentola capiente per le lasagne, un tagliere con un canovaccio pulito, un pentolino per scaldare il latte e uno un po’ più grande per fare la besciamella, un padellino antiaderente per il prosciutto e una padella capiente per stufare le verdure, infine una teglia per comporre il vostro piatto.
Il passaggio più rognoso, strano a dirsi, è quello di abbrustolire il prosciutto. Per un risultato ottimale vi suggerisco di procedere con poche fettine di prosciutto alla volta. Scaldate una padellina antiaderente e adagiate il prosciutto a fette, prima su un lato poi sull’altro finché non prende un bel colore dorato e non si arriccia. Deve diventere croccante.
Lasciatelo quindi scolare su carta assorbente in modo da rimuovere il grasso in eccesso.

Prosciutto croccante

Lasciate che si raffreddi completamente, prima di tritarlo e nel frattempo procedete con gli altri passaggi.
Portate l’acqua a bollitura con un filo d’olio e il sale, e sbollentate le lasagne per 1-2 minuti, poi stendetele su un canovaccio pulito. Sbollentarle eviterà il rischio che restino dure in forno e quindi spiacevoli incidenti.

sfoglia.jpg

Nel frattempo, fate scaldare il latte in un pentolino finché non comincia a fare delle piccole bollicine in superficie, e in un’altra pentola, ponete il burro e la farina. Fate sciogliere il burro e con una frusta amalgamatelo alla farina fino a ottenere una crema densa di colore giallo bruno. A questo punto aggiungete il latte un po’ per volta e continuate a mescolare con la frusta.
Aggiustate di sale, pepe e noce moscata e fate addensare mescolando fino al ottenere una consistenza densa e fluida. Non vi preoccupate se formerà uno strato denso in superficie, sarà sufficiente mescolarla con vigore con la frusta prima di usarla nelle lasagne.

Besciamella

Nel frattempo, pulite bene il porro incidendolo per la lunghezza e aprendolo delicatamente. Lavatelo accuratamente sotto l’acqua corrente in modo da eliminare i residui di terra. Rimuovete quindi le foglie esterne e le cime verdi, troppo dure. Tagliatelo a rondelle abbastanza fini e mettete da parte. Pulite anche il cavolo, rimuovete le foglie esterne e tagliatelo a metà. Procedete quindi affettando metà del cavolo  finemente, soprattutto per coste bianche interne, che dovranno essere in piccoli pezzi per poterle cuocere in maniera uniforme.
Ponete in una casseruola capiente un giro d’olio e fatelo scaldare. Aggiungete le verdure tagliate e fatele insaporire con una presa di sale nell’olio per 3-4 minuti mescolando spesso. Infine, aggiungete un bicchiere d’acqua abbondante e coprite il tutto con un coperchio.
Lasciate stufare a fiamma media per una ventina di minuti, mescolando ogni tanto, finché le verdure non saranno diventate belle morbide e lasciatele asciugare scoperte per cinque minuti, a fiamma vivace. Mettetele da parte e fate intiepidire.

Verdure stufate

Ora che avete tutte gli ingredienti, potete predisporre la teglia. Imburratela sia sul fondo che sui lati, in modo che sia più facile estrarre le porzioni. Ponete sul fondo uno strato di besciamella e procedete con il primo strato di pasta. Versate quindi la besciamella, le verdure stufate, qualche cucchiaiata di besciamella e il prosciutto croccante tritato finemente, completate con una spolverata di parmigiano.
Proseguite a strati fino a ultimare gli ingredienti (besciamella, verdure, besciamella, prosciutto, parmigiano).

Strati

Ponete in forno statico a 220° per i primi 20 minuti coperto con alluminio e per i secondi 20 minuti scoperto, in modo da creare una bella crosticina in cima.
Quando avrà cotto nel forno, estraete la teglia e lasciate intiepidire per 10 minuti prima di procedere al porzionamento, in questo modo gli strati saranno belli sodi e sarà più facile da servire!
Semplicemente superba!

Seguiteci su Facebook, restate aggiornati! Tagliatelle a Colazione

 

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...