Torta alle pesche e lime

Realizzare questa torta mi ha dato particolare soddisfazione, sia per il suo gusto dolcissimo e che evoca l’estate, sia per i suoi colori splendidi e per come si presenta bene in tavola, pur essendo a tutti gli effetti un dolce da credenza.
Avevo acquistato delle nettarine a polpa bianca per farne pesche sciroppate, me ne erano avanzate alcune e ho pensato di creare una variante alla più classica torta di mele con un frutto prettamente estivo, arricchendo poi il gusto con una ventata di freschezza data dal lime.
Vi garantisco che non vi pentirete di aver acceso il forno!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

20180722_190755_Richtone(HDR)

Tempo di preparazione: 20 minuti + 1 ora abbondante di cottura – Difficoltà: facile

Ingredienti per uno stampo da 24″:
250-300 g di farina 00;
2 uova;
100 ml di latte;
80 ml di olio di semi di girasole;
200 g di zucchero semolato;
3 pesche;
1 lime;
1 bustina di lievito per dolci;
1 bustina di vanillina;
1 pizzico di sale;

Preparazione:
Lavate, sbucciate e private del nocciolo due delle 3 pesche, tagliatele a tocchetti e mettetele da parte. La terza tagliatela a fettine sottili senza privarla della buccia.
Setacciate 250 g farina con il lievito, lo zucchero, la vanillina e il sale in una ciotola e versate lentamente l’olio, il latte e le uova, sbattendo il composto con una frusta fino a quanto non sarà ben amalgamato. Tenete da parte altri 50 g di farina da aggiungere nel caso in cui il composto dovesse risultare troppo liquido.
Grattugiate la buccia del lime nell’impasto e aggiungete anche il suo succo. Mescolate bene il tutto, deve essere omogeneo e denso, non eccessivamente fluido.
Versate anche le pesche, mescolate delicatamente per distruibuirle nell’impasto dopodiché versate il tutto in una tortiera precedentemente oleata e infarinata.
Distribuite sulla sommità le fettine della terza pesca creando un motivo decorativo a piacere e ultimate con una spolverata di zucchero semolato.
Mettete a cuocere in forno statico a 180° per almeno un’ora, come sempre fate la prova dello stecchino, considerate che la presenza di frutta fresca renderà la torta più umida rispetto ad una torta senza frutta.
Se la sommità dovesse scurirsi troppo in cottura, coprite con un foglio di alluminio fino a che non sarà pronta.
Fatela intiepidire nel forno socchiuso ed estraetela dallo stampo quando sarà a temperatura ambiente.
Potete servirla con una pallina di gelato o un ciuffo di panna montata se volete proporla come dolce dopopasto, oppure con una spolverata di zucchero o così com’è se invece la proponete come dolce da colazione!
Semplicemente deliziosa!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

 

 

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...