Rotolo della nonna

il

La ricetta di questo rotolo prende ispirazione da una persona speciale: nonna Giovanna (che poi in realtà si chiamava Franca), la nonna di Giulio, che ne preparava una versione simile.
E’ il classico dolce da credenza di recupero che usando pochi ingredienti comunemente presenti in casa, si rivela molto goloso e genuino, e che forse tutte le nostre nonne, in un modo o nell’altro, hanno preparato durante la nostra infanzia.
Ritagliatevi anche voi qualche minuto per ripercorrere con noi i vostri dolcissimi ricordi!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

interna principale rotolo

Tempo di preparazione: 15 minuti + 30-40 minuti di cottura – Difficoltà: facile

Ingredienti per 1 rotolo:
1 rotolo di pastafrolla;
4-5 cucchiai di marmellata a scelta (noi albicocche);
2 cucchiai di cacao amaro;
4-5 biscotti;
1 uovo;
Zucchero semolato q.b.

Preparazione:
Ci era avanzata della pastafrolla da una precedente preparazione, quindi invece di farne i classici biscotti, Giulio ha pensato ripescare dalla memoria una ciambella classica della sua infanzia.
Se non avete della pastafrolla fatta da voi, potete utilizzare quelle già pronte che si trovano al supermercato, per accelerare un po’ i tempi.


Stendete il rotolo di pastafrolla su un foglio di carta forno fino a ottenere un cerchio abbastanza ampio dello spessore di circa 1/2 centimetro (o meglio ancora un rettangolo).
A parte stemperate la marmellata con il cacao amaro e aggiungete i biscotti precedentemente sbriciolati. Potete usare i biscotti che avete già in casa, ma se potete preferite quelli non arricchiti di altri aromi, meglio dei classici frollini.
Quando avrete ottenuto una crema abbastanza densa, spalmatela al centro della pastafrolla.
Aiutandovi con la carta forno, arrotolate la pastafrolla su se stessa fino a chiuderla.
Spennellate con un uovo sbattuto e spolverizzate con zucchero semolato.
Cuocete in forno statico a 200° per 35-40 minuti, finché non prende un bel colore biscottato e dorato. Per assicurarvi che sia cotto, sollevate il rotolo con una paletta e se il fondo ha una cottura uniforme e dorata è pronto.
Lasciate raffreddare su una gratella prima di tagliare così resterà più compatto.
E’ davvero ideale se lo mangerete a colazione pucciato nel latte!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...