Panini al miele

il

L’idea dei panini al miele è ovviamente di Giulio, che è bravissimo con tutti gli impasti che richiedono lievitazione.
Sono dei panini molto morbidi e profumati, che si mangiano volentieri sia con farciture dolci che con farciture salate, poi vista la dimensione possono essere seriviti anche durante un pranzo o una cena più formale come monoporzioni, o impiegati in appetitosi buffet!
Ci siamo avvalsi del miele al coriandolo, molto profumato, acquistato presso il Borgo del miele.

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Panini al miele 2

Tempo di preparazione: 20 minuti + 2 ore circa di lievitazione + 20 minuti di cottura – Difficoltà: facile

Ingredienti per 10 panini da 80 g:
250 g di farina 0;
250 g di farina 00;
250 g di latte;
1 bustina di lievito secco di birra (oppure 12 g di lievito fresco);
1 cucchiaio colmo di miele (abbiamo usato quello al coriandolo, molto profumato);
50 g di burro morbido;
1/2 cucchiaio di zucchero;
1 cucchiaio di sale

Preparazione:
Intiepidite leggermente il latte e fatevi sciogliere all’interno lo zucchero e il miele. Aggiungete quindi il lievito e fatelo sciogliere con cura, lasciate poi riposare per 10-15 minuti affinché si attivi: deve formare una spessa schiuma bianca in superficie.
A parte, miscelate le due farine con il sale.
Se avete l’impastatrice, trasferite la parte secca nel vaso e aggiungete un po’ per volta la parte liquida, mescolando con la frusta. Aggiungete anche il burro e fate andare con il gancio a velocità alta, in modo che l’impasto si incordi. E’ pronto quando sbatte con forza contro i bordi della ciotola.
Se invece lavorate a mano, dopo aver aggiunto il burro all’impasto, lavoratelo con energia per almeno 10-15 minuti, fino a formare una palla liscia e omogenea.
Formate la palla, incidete una croce sulla cima e lasciate lievitare coperto in un luogo caldo e asciutto per almeno 1 ora e 30.
Quando avrà raddoppiato di volume, riprendete l’impasto e formate delle palline da circa 80 g (meglio ancora da 50 g se volete dei piccoli panini da buffet) poi fate lievitare le palline per altri 30 minuti, sempre coperti in un luogo caldo.
Cuocete i panini per i primi 10 minuti a 200°, poi proseguite per altri 10 minuti a 170°, in questo modo formeranno una crosticina dorata perfetta e rimarranno morbidi.
I panini si possono mantenere per 1-2 giorni, meglio in un contenitore ermetico in cui potrete conservarli solo dopo che si saranno completamente raffreddati, ma danno il meglio quando sono ancora caldi.
Divertiti a farcirli come preferite, il profumo di pane che riempirà la vostra casa vi farà venire fame!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Pubblicità

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...