Pappardelle al grano saraceno con pesto e pomodorini

il

La farina di grano saraceno è molto presente in casa mia, ma finora non era stata impiegata per ricette salate di questo tipo, così Giulio ha deciso di cimentarsi in una ricetta di primo fatto in casa ma che fosse anche adatta al clima estivo!
Il risultato è una pasta rustica e saporita che si sposa benissimo con tutti i condimenti, incluso questo estivo, ma che secondo me non sfigurerebbe con un ragù, magari di cacciagione! E ha il vantaggio di essere senza glutine!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Pappardelle grano saraceno 2

Tempi di preparazione: 20-30 minuti per l’impasto + tempi di cottura della pasta + 10-15 minuti di cottura dei pomodorini – Difficoltà: media

Ingredienti per 4 persone:
120 ml di acqua tiepida;
200 g di farina di grano saraceno (più farina al bisogno);
Sale q.b.

Per il condimento:
1 confezione di pesto genovese;
8-10 pomodorini;
Olio d’oliva e sale

Preparazione:
In una ciotola versate l’acqua tiepida e fatevi sciogliere una presa di sale.
Aggiungete farina un po’ per volta e cominciate a impastare fino a ottenere un impasto liscio omogeneo ed elastico. Per la farina regolatevi un po’ per volta, dipende da quanto assorbe l’acqua (come si dice: aggiungete farina fino a quando serve).
Quando avrete ottenuto un impasto elastico e che non appiccica le dita potete farlo riposare un’oretta in frigorifero, ma non è indispensabile poiché non contiene glutine.
Trasferitelo su un tagliere infarinato e con l’ausilio di un mattarello, anch’esso infarinato, stendete la sfoglia. Meglio se ne prelevate un pezzetto alla volta e la conservate avvolta nella pellicola tra una tirata e l’altra.
Stendete la sfoglia dello spessore di 2-3 mm, deve essere un po’ grossa perché rende meglio in cottura, dopodiché ricavatene delle strisce lunghe 20-25 cm e della larghezza di un dito.
Mano a mano che le fate, trasferite le pappardelle su un vassoio infarinato e se potete lasciatele essiccare un paio d’ore in un ambiente asciutto e senza correnti d’aria (noi abbiamo usato l’essiccatore).
Lavate asciugate e tagliate i pomodorini a metà e fateli appassire per una decina di minuti in una padella con un giro d’olio d’oliva e del sale, a fiamma vivace, nel frattempo cuocete le pappardelle in abbondante acqua salata con un filo d’olio d’oliva.
In una ciotola capiente stemperate il pesto con i pomodorini e quando le pappardelle sono pronte (ci vorranno pochi minuti), versatele nel condimento e mescolate bene il tutto.
Servite con una grattugiata di pecorino se gradito e qualche foglia di basilico fresco.
Un primo davvero gustoso e facilissimo a fare anche in casa, adatto anche a chi ha allergie e intolleranze!

Pappardelle grano saraceno 3

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...