Ghirlanda natalizia

Anche quest’anno mi sono cimentata con un fuori porta originale e ricicloso.
Di questo in particolare sono piuttosto orgogliosa, perché credo sia venuto davvero molto carino e dallo stile rustico che mi piace tanto.
Vi darò indicazioni e materiali, ma essendo un progetto così tanto personalizzabile, in base ai gusti e alle abilità di ciascuno, saranno indicazioni di massima senza particolare necessità di seguirle!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Ghirlanda natalizia interna

Occorrente:
1 supporto rotondo (ho utilizzato un telaio in legno per ricamo);
Rami di pino/abete (freschi o in plastica);
Stella di natale in tessuto/plastica;
Pon pon di lana;
Decorazioni in feltro varie;
Nastro in tessuto;
Colla a caldo

Preparazione:
I materiali li ho acquistati in un magazzino cinese vicino a casa. In particolare il telaio per ricamo l’ho trovato utilizzato in diversi videotutorial per progetti creativi ed è davvero un’idea molto intelligente, poiché è della giusta dimensione, separando i due cerchi si possono utilizzare per due progetti diversi, in questo caso ho usato quello più interno senza il gancio di chiusura, ed è piuttosto economico, soprattutto rispetto alle ghirlande in legno intrecciato che si trovano più facilmente nei negozi di hobbistica.
Ho poi recuperato da una passeggiata qualche rametto di abete (o pino, sinceramente non so mai distinguerli), ho utilizzato delle decorazioni a tema natalizio che ho usato anche per un altro progetto e con la lana ho creato dei pon pon rossi e grigi (potete acquistarli già fatti oppure sostituirli con qualcosa di diverso).
Da uno di quei rami di plastica con i fiori finti ho prelevato una stella di natale con il gambo lungo e non ho fatto altro che assemblare i vari elementi in una disposizione che mi sembrasse armoniosa e non troppo appariscente, fissandoli con la colla a caldo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per completare il tutto e riuscire ad appendere la ghirlanda fuori dalla porta, ho incollato con un po’ di colla a caldo un nastro di tessuto rigido e ho posizionato la ghirlanda fuori dalla porta di casa.
Sono davvero super contenta del risultato! Credo sia molto rustica ma anche elegante non eccessivamente appariscente, mi piace anche l’idea di aver lasciato a vista un po’ di legno naturale.
Ovviamente questa è solo una mia idea, sono andata davvero a sentimento senza ragionare troppo su come stavo costruendo la ghirlanda.
Anche se la spesa iniziale può essere un po’ più alta rispetto a un normale progetto di riciclo, utilizzando prodotti che poi verrano usati anche in un secondo momento per altri lavori, ammortizzerete rapidamente l’esborso e in più avrete una ghirlanda fatta a mano molto decorativa e originale a un prezzo davvero basso (una ghirlanda tipo questa in un negozio di oggettistica può facilmente costare 12-15 euro).
Sicuramente un modo di annunciare a tutti la vostra gioia per il Natale!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

 

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...