Zuppa con cavolo nero, verza e guanciale

Questa zuppa ha un che di orientale, anche se i sapori sono tutti italianissimi!
Diciamo che è davvero ricca e saporita, soprattutto se la lascerete riposare un giorno prima di consumarla, il guanciale poi le conferisce quel gusto pieno e avvolgente che solo un prodotto simile riesce a dare ai piatti, inoltre è un modo un po’ diverso dal solito per impiegarlo!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Zuppa cavolo nero e guanciale 1

Tempo di preparazione: 20 minuti + 4 ore circa di cottura – Difficoltà: media

Ingredienti per 4-6 persone:
250 g di cavolo nero;
250 g di verza;
250 g di coste da bieta;
2 fette spesse di guanciale;
80 g di concentrato di pomodoro;
1 lt di brodo di carne;
1 lt di acqua;
1 barattolo di fagioli borlotti;
2 peperoncini secchi;
1 rametto di salvia;
Trito abbondante di sedano carote e cipolle;
Olio d’oliva q.b.;
Sale e pepe

Preparazione:
Lavate e mondate le verdure, tagliandole a pezzi grossolani ma non troppo grandi.
In una pentola alta con il fondo spesso, meglio di coccio o in ghisa, versate un giro d’olio d’oliva e fate soffriggere il trito di sedano carote e cipolle dolcemente, finché non ammorbidisce.
Aggiungete la verza, il cavolo nero e le coste e fate soffriggere con una presa di sale per 10-15 minuti, mescolando e sempre a fiamma bassa.
Coprite il tutto con acqua e brodo, dopodiché aggiungete i peperoncini, la salvia e il concentrato. Fate prendere il bollore, poi abbassate la fiamma e fate cuocere per un paio d’ore, sobbollendo ma a fiamma medio bassa, coperto.
Trascorse le prime due ore, aggiungete le fette di guanciale e i fagioli ben scolati, e proseguite la cottura sempre sobbollendo per altre due ore.
Il guanciale cuocerà a bassa temperatura diventando morbidissimo e conferendo alla zuppa un sapore unico.
Quando è pronta, aggiustate di sale e pepe, eliminate i peperoncini, la salvia e rimuovete le fette di guanciale. Asciugatelo dal liquido in eccesso e fatelo arrostire in una padella calda da tutti i lati, finché non diventa croccante e dorato.
Servite la zuppa nelle ciotole completate con qualche strisciolina di guanciale e crostini a piacere.
Davvero unica e corroborante!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...