Grissini alla pizzaiola

Sono una grande appassionata di crostini, grissini, e tutte quelle cose croccanti e sfiziose, ecco perché l’idea di averli pronti a casa è davvero irresistibile. Ci vuole un pochino di pazienza ma il risultato ripaga e inoltre sono davvero buonissimi!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Grissini alla pizzaiola 1

Tempo di preparazione: 40 minuti circa di preparazioni generiche + 3 ore circa di lievitazione + 20-30 minuti di cottura – Difficoltà: media

Ingredienti:
1 kg di farina 0;
450 g di acqua;
70 g di concentrato di pomodoro;
50 ml di olio d’oliva;
12 g di lievito di birra fresco;
Origano e timo q.b.;
Sale

Preparazione:
La ricetta è pensata per l’utilizzo della planetaria, che rende la preparazione molto più semplice. Potete realizzarla anche a mano, ma calcolate più tempo per far sì che l’impasto sia omogeneo, impastando a lungo.


Prelevate dal totale 50 g di acqua e scioglietevi il concentrato di pomodoro, insaporite il composto con origano, timo e un pizzico di sale.
In poca acqua tiepida sciogliete il lievito con due cucchiaini rasi di zucchero. Mescolate bene e fate attivare per 10-15 minuti, finché non si forma una schiuma densa.
In una ciotola a parte miscelate la farina con il sale.
Nel boccale della planetaria versate l’acqua e i composti con il concentrato e il lievito. Aggiungete 1/3 della farina, mettete in funzione il gancio a foglia e cominciate a impastare.
Quando la farina sarà assorbita, versate il secondo terzo insieme all’olio e proseguite a impastare a media intensità, fino ad assorbimento.
Cambiate il gancio e utilizzate quello a uncino, versate l’ultimo terzo e proseguite a impastare, prima a media intensità poi a velocità sostenuta finché non sarà ben incordato e omogeneo.
Trasferite il composto sul tagliere infarinato e valutate la consistenza, se è troppo umido aggiungete ancora un po’ di farina e lavoratelo con le mani. Mettetelo a lievitare per circa due ore in un luogo caldo e asciutto, come il forno con la luce accesa.
Stendete l’impasto con un mattarello dello spessore di circa mezzo centimetro e ricavatene delle strisce larghe circa un centimetro e lunghe a piacere.
Fatele lievitare ancora 1 ora o poco meno, in un luogo caldo e asciutto.
Quando sono lievitate, è ora di formare i grissini. Potete farli a spirale o stirati secondo il vostro gutsto.
Nel primo caso afferrate un capo della striscia con una mano e cominciate dolcemente a far girare l’impasto su se stesso con l’altra mano tirando per allungarlo.
Se invece volete il grissino stirato, prendente la striscia dai due capi e dolcemente cominciate a tirare verso l’esterno da entrambe le parti fino a ottenere la lunghezza  e lo spessore desiderato.
Disponete i grissini così ottenuti su una teglia coperta di carta forno, spennellateli con un mix in parti uguali di acqua e olio insaporito con origano, timo e sale e cuocete a 180° per circa 20-30 minuti, per i primi 15 minuti nella parte medio bassa, poi in quella mediana, in base a quanto li volete croccanti.
Per conservarli, aspettate che siano completamente freddi e poi teneteli in un sacchetto di carta ben chiuso, in un posto buio e lontano da fonti di calore.
E’ meglio comunque mangiarli nel giro di un paio di giorni.
Sono davvero deliziosi e profumatissimi!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Grissini alla pizzaiola interna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...