Cappellacci di zucca con farina di semola integrale

I cappellacci di zucca sono uno dei primi più tipici della zona del ferrarese e molto probabilmente sono uno dei miei piatti preferiti in assoluto, con il loro ripieno dolce e gustoso conditi da un ricco ragù. Insomma deliziosi!
In questa variante abbiamo utilizzato la farina integrale di semola, per una consistenza ancora più corposa e gustosa!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Tempo di preparazione: 1 ora circa + tempo di riposo dell’impasto e del ripieno + tempo di essicazione della pasta – Difficoltà: difficile

Ingredienti per circa 6 persone:

Per la sfoglia:
360 g di uova (circa 6 uova);
600 g di farina di semola integrale (più farina al bisogno);
1 pizzico di sale

Per il ripieno:
600 g di zucca cotta;
200 g di parmigiano (indicativo);
100 g di pangrattato (indicativo);
Sale, pepe, noce moscata q.b.
1 uovo

Preparazione:
Cuocete circa 800 g di zucca in forno a 220° per circa un’ora o finché non è completamente morbida. Schiacciatela molto bene fino a ottenere una purea e mettetela a scolare in un colino con un piatto e un peso sopra, meglio se per tutta la notte.
Pesate quindi 600 g di polpa di zucca e aggiungete 1 uovo, parmigiano e pangrattato fino a ottenere un impasto addensato e compatto. Aggiustate di sale, pepe e noce moscata e fate riposare in frigorifero coperto con pellicola fino al momento di usarlo.
Preparate la sfoglia: su una spianatoia formate una fontana con la farina e aggiungete al centro un pizzico di sale e le uova. Sbattete le uova con una forchetta e incoporate la farina un po’ per volta verso il centro. Quando l’impasto comincia ad addensarsi lavoratelo con le mani sulla spianatoia infarinata fino a ottenere un impasto liscio, elastico e omogeneo.
Avvolgetelo nella pellicola e fate riposare in frigo per circa 40 minuti-1 ora.
Trascorso il tempo di riposo, riprendete la sfoglia e tagliatene un pezzetto alla volta, lasciando quella che non usate in frigorifero avvolta nella pellicola.
Con l’ausilio di un tirapasta, tirate la sfoglia partendo dalla dimensione più larga fino ad arrivare a quella più piccola disponibile (da 0,5 a 1 mm di solito). Ricordatevi di tenere la spianatoia leggermente infarinata e di passarvi la striscia di pasta ogni volta prima di ripassarla nella pressa.
Quando avrete ottenuto una striscia sottile e tirata ricavatene dei quadrati da 4×4 mm o 5×5 a seconda se li preferite più o meno grandi.
Disponete al centro di ogni quadrato un cucchiaino di ripieno, richiudete a triangolo il quadrato e sovrapponete i due lembi uno sopra l’altro girandoli verso l’interno.

Proseguite fino a terminare la sfoglia e il ripieno.
Con queste dosi potete ottenere circa 6-7 porzioni di cappellacci.
A questo punto, per un risultato ottimale è preferibile lasciarli essiccare per qualche ora in un luogo molto asciutto, oppure se ne avete l’opportunità potete essiccarli in essiccatore per circa 30-40 minuti a 45° o fin quando non vi sembrano sufficientemente secchi e asciutti.

Potete cuocerli in abbondante acqua salata fin quando non cominciano a galleggiare e condirli con un classico ragù o con burro e salvia.
Oppure potete conservarli in freezer in sacchetti già porzionati tra i 4-6 mesi, pronti a usarli all’occorrenza!
Io vi consiglio di prepararli ora che la stagione delle zucche è all’apice e tenerli a portata di mano per un pranzo in famiglia o una festività!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...