Confettura di ciliegie e cannella

DELIZIOSA! Non credo esista un altro termine per questa confettura che unisce tutto il profumo dell’estate alle intense note aromatiche della cannella, per un connubio sorprendente!
Basta davvero poco per ottenere una marmellata che sarà succosa e polposa sul pane, ma anche incredibile dentro crostate e torte farcite, o come originale regalo di Natale e che sarà davvero prezioso avere in dispensa nel prossimo inverno!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Tempo di preparazione: 4 ore di macerazione minimo della frutta + 1,30 circa di cottura + tempo di sanificazione dei barattoli – Difficoltà: media

Ingredienti per circa 4 vasi da 300 g:
1,5 kg di ciliegie (pesate pulite);
600 g di zucchero semolato (pari al 40% del peso della frutta);
3 stecche di cannella

Preparazione:
Lavate bene le ciliegie sotto acqua corrente, eliminate quelle troppo rovinate o troppo mature, rimuovete il picciolo, tagliatele a metà e rimuovete il nocciolo.
Pesate lo zucchero calcolando il 40% del peso della frutta (nel mio caso su 1,5 kg di frutta pulita, lo zucchero era pari a 600 g), mescolate bene e aggiungete tre stecche di cannella.
Coprite con pellicola trasparente e lasciate macerare il tutto per minimo 4 ore, preferibilmente per tutta la notte.
Quando la frutta avrà estrapolato tutti i suoi succhi, trasferite il tutto sul fornello e fate prendere il bollore, nel frattempo sterilizzate i vasetti prescelti ponendoli in una pentola con uno strofinaccio ad avvolgerli e contate 30 minuti dalla presa del bollore, ricordandovi di sterilizzare anche i coperchi, che dovranno essere nuovi, a circa 15 minuti dalla fine della sanificazione.
Quando la marmellata avrà cominciato a bollire, rimuovete la schiuma e le impurità che cominceranno ad affiorare e abbassate la fiamma su medio-basso, in modo che sobbolla ma non troppo energicamente, mescolando di tanto in tanto per staccare il composto dai bordi della pentola.
Quando vasi e coperchi avranno terminato la bollitura, fateli asciugare su un canovaccio pulito capovolti.
Controllate la marmellata di volta in volta e dopo circa 30 minuti assaggiatela, se preferite un aroma di cannella più intenso, lasciate le stecche di cannella in cottura ed eventualmente aggiungete della cannella in polvere, altrimenti rimuovete le stecche e proseguite la cottura.
Dopo circa un’ora di cottura valutate se la marmellata ha raggiunto la giusta consistenza versando un cucchiaino di confettura su un piattino, lasciate raffreddare un minuto e inclinatelo: se scende molto lentamente e lascia una striscia gelitificata è pronta, altrimenti proseguite la cottura, controllando dopo una decina di minuti.
Le tempistiche possono variare a seconda della quantità di frutta usata, della sua acquosità e dall’intensità della fiamma, quindi tenete monitorata la vostra pentola.
Quando è pronta, travasatela quando è ancora calda nei vasetti precedentemente asciugati, pulite i bordi se si sono sporcati e chiudete bene i coperchi, anch’essi devono essere asciutti.
Aspettate che i vasetti siano a temperatura ambiente e procedete alla pastorizzazione, ponendoli in una pentola con acqua, avvolti negli strofinacci e lasciandoli bollire per 30 minuti dalla ripresa del bollore.
Lasciateli raffreddare nella pentola in modo che si crei il sottovuoto e a quel punto controllate che il tutto sia andato a buon fine: non dovranno esserci state perdite di confettura, né infiltrazioni all’interno dei vasetti e l’eventuale capsula del coperchio deve essere rientrata verso il basso (qualcosa non fosse accaduto, potete dare un colpetto al centro del tappo, se rientra e non fa “clic-clac” il sottovuoto è andato a buon fine).
La marmellata così preparata può conservarsi per un anno in un luogo asciutto e buio, preferibilmente una dispensa o una cantina, ed è preferibile aspettare un mesetto prima di aprirla, per fare in modo che si insaporisca per bene.
Sarà un’ottima compagnia quest’inverno e quando la aprirete riporterete tutto il profumo dell’estate in tavola!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...