Piada dei morti

E’ un dolce tipico della zona del riminese e come molti dolci del periodo è ricco di frutta secca. Si prepara tradizionalmente in occasione del 2 novembre, ricorrenza dei defunti, e al contrario del nome “piada” è un dolce soffice e alto che ricorda un panbrioche.
Ho letto che ci sono molte versioni differenti per questa ricetta, ma in questo caso ho deciso di riferirmi alle quantità, nell’articolo de Il mio saper fare, a cui vi rimando, anche se ho modificato leggermente i passaggi.

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Tempo di preparazioni: 20 minuti di preparazione generica + 2-3 ore di lievitazione + 30-35 minuti di cottura – Difficoltà: media

Ingredienti per uno stampo da 24 cm:
250 g di farina 00 + farina al bisogno;
60 g di zucchero semolato;
12 g di lievito di birra fresco;
50 ml di olio d’oliva;
75 ml di latte tiepido;
1 cucchiaio abbondante di vino bianco;
1 uovo;

Per la copertura:
1 uovo;
2 cucchiai di zucchero;
2 cucchiai di latte,
Noci, mandorle, pinoli, uvetta q.b.

Preparazione:
Sciogliete il lievito nel latte tiepido con un cucchiaino di zucchero e lasciatelo attivare per 10 minuti.
Quando si sarà attivato, aggiungetevi l’uovo, l’olio e il vino e ricavatene un composto liquido omogeneo.
In una ciotola setacciate la farina e aggiungetevi lo zucchero, create una fontana e aggiungete un po’ per volta il composto liquido. Amalgamate i due composti prima con una forchetta e quando comincia ad addensarsi impastate con le mani fino a ottenere un impasto morbido e omogeneo, che lavorerete ancora per qualche minuto su una spianatoia infarinata.
L’impasto deve rimanere morbido ma abbastanza liscio.
Mettetelo a lievitare in un luogo caldo coperto fino al raddoppio del volume, per circa 2-3 ore.
Una volta lievitato trasferitelo in una tortiera rivestita di carta forno e distribuitelo uniformemente nella tortiera.
Preparate una miscela con l’uovo il latte e lo zucchero, cospargete la superficie con frutta secca abbondante (noci, mandorle, uvetta pinoli) e rivestite con la miscela di uova e zucchero.
Cuocete in forno caldo statico a 180° per circa 30 minuti, finché la superficie non prende un bel colore dorato e intenso. Quando è cotta lasciatela intiepidire prima di servirla.
Si conserva per un paio di giorni avvolto in pellicola trasparente.
Un pane dolce soffice e profumato per omaggiare una ricorrenza molto sentita.

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...