Spumini

Il mio rapporto con gli spumini è controverso! Non li amo particolarmente perché sono troppo dolci per il mio gusto e, nelle rare volte in cui ho provato a farli, sono usciti un disastro, tuttavia mi erano avanzati tantissimi albumi da un’altra preparazione e non volevo davvero sprecarli così ho cercato ricette su come farli.
Ne ho lette un po’, poi come mio solito ho messo insieme alcune idee e il risultato è stato eccellente!
Sono venuti bianchissimi, lucidi e friabili proprio come volevo e ne sono davvero soddisfatta!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Spumini 2

Tempo di preparazione: 15-20 minuti circa + 2,30 ore di cottura + raffreddamento – Difficoltà: media

Ingredienti:
100 g di albumi;
100 g di zucchero semolato;
100 g di zucchero vanigliato in polvere;
1 cucchiaino di succo di limone

Preparazione:
Ho utilizzato la planetaria, con ciotola in acciaio. Potete utilizzare anche delle normali fruste elettriche, ma meglio in ciotola di vetro o d’acciaio, assicuratevi inoltre che le fruste e la ciotola siano ben pulite e che gli albumi siano a temperatura ambiente.
Per questa ricetta ho utilizzato degli albumi avanzati per un peso di circa 220 g, qualunque sia il peso degli albumi che utilizzate l’importante è che il peso dello zucchero sia il doppio, metà in polvere e metà semolato.
Ponete gli albumi con il cucchiaino di limone nella ciotola e fate andare le fruste ad alta velocità per qualche secondo in modo da far apparire le prime bollicine bianche sulla superficie, così che la superficie degli albumi perda la sua compattezza.
Versate metà dello zucchero semolato e fate andare le fruste fino a formare una superficie bianca e schiumosa.
Versate la seconda metà dello zucchero semolato e proseguite a montare non proprio a neve ferma, ma che sia già bianca e gonfia, a questo punto potete versare lo zucchero in polvere un po’ per volta, continuando a montare ad alta velocità, per circa 10 minuti o finché non saranno a neve fermissima.
Ogni tanto potete fermarvi per staccare la meringa dai bordi della ciotola e mescolarla delicatamente con una spatola, ricordatevi in questo caso di procedere sempre dall’alto verso il basso.
Gli albumi sono pronti quando mettendo un cucchiaio di legno al centro della meringa questo resta ben dritto (oppure, se siete coraggiosi, col vecchio sistema di rovesciare la ciotola sopra la propria testa e sì, io l’ho fatto!).
Disponete un foglio di carta forno su una teglia, volendo potete bloccarlo sulla placca con qualche ciuffetto di mering, e scaldate il forno a 100° in modalità statica.
Trasferite il composto in una sac a poche con un beccuccio a scelta, io le ho fatte un po’ a righe e un po’ lisce, e fate dei ciuffetti di meringa grandi un po’ più di una noce, un po’ distanziati tra loro, dopodiché infornate con lo sportello chiuso per circa 1 ora.

Spumini in cottura

A me sono venute due teglie perché avevo molti albumi, però vi consiglio di farne solo una per un risultato più omogeneo, la teglia più in basso infatti non si è cotta perfettamente al centro. Se avete molti albumi, vi consiglio di montarli e cuocerli in due fasi diverse.
Trascorsa la prima ora, abbassate la temperatura del forno a 80° e socchiudete l’anta con un coltello o un cucchiaio in modo che ci sia una fessura per far uscire l’umidità e proseguite la cottura per un’altra ora e mezza.
Finita l’ora e mezza di cottura spegnete il forno ma lasciate gli spumini all’interno con l’anta socchiusa e lasciateli raffreddare in forno per alcune ore, o anche per tutta la notte. La mattina estraeteli dal forno e trasferiteli su una griglia per circa mezz’ora in modo che si asciughino ancora un attimo.

Spumini a raffreddare

Gli spumini ora sono pronti per essere conservati: meglio in un contenitore ermetico lontano da fonti di calore e di umidità, io ad esempio li tengo in camera da letto, prima di tutto perché è una stanza più asciutta della cucina e poi perché lontane dalla vista, inducono meno in tentazione! Se non prendono umidità possono tranquillamente conservarsi per oltre un mese.
Questi spumini lucidi e croccanti sono perfetti per una pausa caffé o tè, o per un dolce fine pasto, ma anche come simpatica idea regalo se opportunamente impacchettate!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Spumini interna

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...