Arrotolato di maiale con mortadella e frittata

Ecco un secondo davvero furbissimo, per fare una bella figura spendendo davvero poco! Pensate che una porzione costa circa 1 euro e mezzo, e avrete un secondo scenografico, ottimo e classico.
Unica accortezza avere un po’ di manualità nel preparare la carne per la farcitura, ma potete rivolgervi ad un macellaio di fiducia.

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Arrotolato con mortadella 2

Tempo di preparazione: 20 minuti + 50 minuti circa di cottura – Difficoltà: difficile

Ingredienti per 4 persone:
1 kg di lonza di maiale;
3 uova;
100 g di mortadella;
100 g di fontina;
50 g di parmigiano;
1 bicchiere di Marsala;
1 bicchiere di acqua;
1/2 dado;
Trito di sedano carote e cipolle;
Olio d’oliva q.b.;
Sale e pepe

Preparazione:
Estraete la lonza fuori dal frigorifero una mezzoretta prima di preparare l’arrosto.
Nel frattempo preparate la frittata, sbattete le uova con parmigiano, sale e pepe. Noi per comodità abbiamo preparato un uovo alla volta per ottenere tre frittatine più pratiche da inserire nell’arrosto, voi procedete come siete più comodi. Cuocete la frittata 2-3 minuti per lato e mettete da parte.
Procedete quindi al taglio del trancio di maiale: infilate il coltello nella parte bassa a circa 1 cm di altezza dal ripiano, parallelamente. Tenete la parte del grasso verso l’alto. Cominciate a tagliare la carne dall’esterno verso l’interno girando un po’ per volta il tracio verso l’esterno, mantendo il coltello parallelo al tavolo. Procedete con calma e un po’ per volta, fino a “sfogliarlo” e ottenere una striscia. Se non avete familiarità con queste procedure, chiedete al vostro macellaio di ottenere questa tipologia di taglio.
Tagliate la fontina a strisce sottili con un pelapatate, dopodiché formate gli strati: adagiate la frittata all’interno del trancio, dopodiché la mortadella e infine la fontina.
Avvolgete il tutto su sé stesso e procedete alla legatura: tagliate un lungo tratto di spago per alimenti, legatelo attorno all’arrosto ad una delle estremità e procedete lungo tutta la lunghezza chiudendo il filo a nodi, l’ultimo tratto fatelo ripassare per il lato lungo e legatelo all’estremità da cui siete partiti:

In una pentola abbastanza capiente adatta sia al forno che al fornello, fate rosolare un trito di sedano carote e cipolle con un giro d’olio d’oliva.
Aggiungete l’arrotolato al trito e fatelo rosolare da tutti i lati, prima dal lato del grasso, quando si è leggermente dorato all’esterno, sfumate con mezzo bicchiere di marsala e mezzo bicchiere d’acqua e proseguite la cottura per circa 15 minuti sul fornello a fiamma vivace.
Prima di mettere in forno caldo a 250°, aggiungete un altro mezzo bicchiere di marsala e altro trito di sedano carote e cipolle. Cuocete in forno già caldo coperto per circa 20 minuti, dopodiché scoprite aggiungete l’altro mezzo bicchiere d’acqua e proseguite la cottura per altri 20 minuti, sempre a 250°.
Trascorsi questi altri 20 minuti, estraetelo dalla pentola, avvolgetelo nell’alluminio per 10-15 minuti e fatelo riposare prima di procedere al taglio, in questo modo sarà più semplice.
L’arrotolato è pronto per essere gustato con un contorno a scelta! Un secondo gustoso e molto scenografico per una pranzo della domenica e a costo davvero ridotto!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...