Vellutata di asparagi

Diversamente dalle zuppe di asparagi, come la nostra Parmantier agli asparagi, la vellutata è composta da solo ed esclusivamente asparagi.
Se amate questo ortaggio e lo volete assaporare “in purezza”, questa deliziosa e cremosa vellutata è uno dei metodi migliori per vivere appieno il gusto degli asparagi.
Qualche cenno storico: la loro coltivazione è nota già all’epoca degli Egizi e sebbene i Greci non pare ne fossero coltivatori, è certo che i Romani ne avevano già descritto con grande cura e competenza i metodi di coltivazione. E’ un ortaggio ricco di minerali, vitamine e acido folico e il suo gusto dolce lo rende un ottimo complemento in cucina!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

20180527_182427_Richtone(HDR)

Tempo di preparazione: 20 minuti + 40-45 di cottura – Difficoltà: facile

Ingredienti per 4 persone:
2 kg di asparagi circa;
2 lt di brodo vegetale;
1-2 spicchi d’aglio;
1 cipollotto;
Olio d’oliva;
Sale e pepe

Preparazione:
La lista degli ingredienti è incredibilmente breve, perché per una vera vellutata di asparagi vi occorono solo gli asparagi e poco altro!
Lavate e cimate gli asparagi della parte legnosa. Tagliateli a rondelle fino alle punte.
In una pentola abbastanza capiente, mettete un giro d’olio d’oliva, uno o due spicchi d’aglio scamiciati, un cipollotto tagliato fine e fate scaldare.
Aggiungete gli asparagi e fate prendere colore con una presa di sale per 4-5 minuti, mescolando spesso.
Quando gli asparagi si saranno insaporiti, aggiungete brodo vegetale a coprire e fate andare a fiamma vivace fino alla ripresa del bollore.
Quando comincerà a bollire, abbassate la fiamma e proseguite la cottura per circa 30 minuti a fiamma dolce, mescolando ogni tanto se necessario.
Quando gli asparagi saranno ben morbidi, travasate tutto il composto in un mixer o nel bicchiere del frullatore a immersione, e frullate il tutto fino a ottenere una crema molto densa.
Ripassate questa crema, che sarà sicuramente piuttosto fibrosa, attraverso le maglie di un colino aiutandovi con un cucchiaio. L’operazione potrebbe richiedere diverso tempo, ma è necessaria per ottenere una crema senza fibre e grumi, ma di consistenza vellutata e cremosa. Diversamente potete usare un passaverdure.
A questo punto la zuppa si sarà molto ridotta e risulterà ancora un po’ troppo liquida.
Rimettete la pentola sul fuoco a fiamma dolce e fate addensare per 10-15 minuti, aggiustando di sale e pepe.
Servite la vostra vellutata con un giro d’olio d’oliva a crudo, crostini e una macinata di pepe, per un primo davvero “asparagioso”!

Seguiteci sia su Facebook! Tagliatelle a Colazione che su Instagram! tac_tagliatelleacolazione

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...